Lo sapevi che puoi ottenere una detrazione del 55% sostituendo il tuo pavimento con uno con trasmittanza termica migliore?
Avevi intenzione di cambiare il tuo pavimento ma finora non ne avevi avuto le possibilità? Ora hai una grande occasione!
La precisazione dell’Agenzia delle Entrate che con la circolare 36/E è molto chiara:
“tra le spese ammesse alla detrazione del 55% possono ritenersi comprese anche quelle sostenute per le opere edilizie, funzionali alla realizzazione dell’intervento di risparmio energetico.”
La circolare continua poi:” …E’ sempre necessaria, poi, l’asseverazione di un tecnico che attesti i requisiti dei lavori eseguiti in relazione al risparmio energetico, e la trasmissione all’Enea dell’attestato di “certificazione energetica” oppure di quello di “qualificazione energetica” nei comuni dove manca la procedura per la certificazione. All’Enea va anche trasmessa la scheda informativa sugli interventi realizzati in cui vanno indicati i dati di chi ha sostenuto le spese, quelli dell’edificio, la tipologia di intervento di risparmio energetico nonché il costo sostenuto specificando quello delle spese professionali e l’importo utilizzato per il calcolo della detrazione”
Ora come faccio a sapere se il nuovo pavimento ha una trasmittanza termica migliore di quello vecchio?

Noi de I Mastri Fornaciai riusciamo a darti tutte le risposte, poiché abbiamo misurato la trasmittanza (che altro sarebbe che la coibentazione) utilizzando il coefficiente lambda. A tal proposito abbiamo un apposito certificato che lo dimostra.

Puoi visualizzare il nostro certificato di trasmittanza termica cliccando al seguente link:
certificato di trasmittanza termica