Spesso le cose belle sono anche delicate. All’acquisto uno non ci fa caso, ma poi cominciano i problemi.

Lo sa bene chi ha commesso l’errore di acquistare un pavimento – attratto dall’estetica, dal pregio e dal design – per scoprire a posa terminata che aveva bisogno di più cure che un bambino! Un vero incubo!!!

Le più frequenti criticità riscontrate sono:

Frequenza dei trattamenti
Costo dei prodotti
Costo della manodopera specializzata

Fra i materiali da costruzione di pregio, in pochi hanno bisogno di manutenzione minima. Fra questi, solo il cotto può permettersi il lusso di far parte della categoria “Manutenzione ZERO problemi”!

Il cotto è un materiale nobile da costruzione, ancora prodotto secondo le antiche tecniche artigianali. Usato in Italia già dagli Etruschi, presenta sfumature cromatiche uniche e un’elevata resistenza all’usura.

La manutenzione è davvero semplice:

Si tratta il pavimento una sola volta, dopo la posa.
Si esegue con prodotti di facilissima reperibilità, completamente atossici: non ci sarà nessun rischio per la tua salute e quella dei tuoi bambini!
Non c’è bisogno di manodopera specializzata: la puoi fare tu stesso!!
Continua a leggere per scoprire i dettagli!

Per i pavimenti interni:

Una volta posato e stuccato il pavimento, si lava la pavimentazione tamponando con acido, per eliminare lo sporco e i residui di stucco.
Una volta asciugato, si stende una mano di trattamento oleorepellente. Impara a farlo anche tu con il nostro video-tutorial: https://www.youtube.com/watch?v=dDxHZ4fkgH4
Si stende una mano di cera, passando il pavimento con uno straccio umido. Guarda il nostro video-tutorial: https://www.youtube.com/watch?time_continue=37&v=NwKK6R-_p8Q
Da questo momento in poi non DOVRAI FARE PIÙ NULLA: quando necessario laverai il pavimento semplicemente con alcol diluito in acqua e uno straccio comune. Facoltativamente, potrai stendere una mano di cera.

Per i pavimenti esterni:

Dopo la posa e la stuccatura, si tampona con acido e si risciacqua.
Una volta asciugato, si stende una mano di trattamento idrorepellente, con le stesse modalità del trattamento oleo-repellente (vedi video sopra).
NB: se si tratta il pavimento con olio di lino, non occorre nessun’altro tipo di manutenzione.

Per qualsiasi ulteriore informazione, dubbio o richiesta di consiglio, scrivici senza impegno, compilando la form su www.imastrifornaciai.it