La bellezza di un immobile dal gusto classico è scolpita, oltre che nell’uso dei materiali, anche dall’utilizzo di tipologie e formati appropriati nella posa dei pavimenti.Anticamente i formati maggiori del 20×20 riscontravano problemi nella produzione, dal momento che le tecniche allora in voga non ne consentivano la costruzione.
Per questo motivo i formati che più rappresentano la tradizione classica sono visti nei 15×15 e nei 20×20. Chiaramente anche la tipologia di materiale dovrà essere appropriata, per cui, ad esempio il pavimento in cotto simboleggia con efficacia, tra gli altri tipi di pavimenti, il gusto dello stile classico e rustico: sapori di tempi passati che possono essere evocati solo con una cura superiore nell’abbinamento architettonico.

In particolare si noti come anche le soluzioni moderne, se combinate con sagacia con le soluzioni antiche, possono dare maggiore efficacia nell’evocazione di uno stile classico.Dalla partizione degli spazi, fino alla libertà concessa all’entrata dei raggi solari, ogni elemento deve essere sintonizzato alla perfezione per una riuscita esemplare di un’ambientazione classica.
A questo proposito ti ricordiamo che la nostra azienda, I Mastri Fornaciai Srl, fornisce, oltre a pavimenti in cotto antico marchigiani di qualità superba (tra cui i sopra citati 15×15 e 20×20), anche consulenza per la realizzazione di ambienti classici.