Per la ristrutturazione degli immobili di prestigio bisogna innanzitutto tener conto delle caratteristiche storiche ed architettoniche dell’immobile preso in oggetto.
Per questo motivo sono da escludere l’utilizzo del Gres porcellanato e del Klinker, che sono materiali moderni e che non hanno nessuna attinenza storica ed architettonica con gli immobili antichi.

Gli unici materiali compatibili in questi restauri sono il legno, il marmo ed il cotto.

Il pavimento in cotto racchiude in sé una storia legata strettamente all’evoluzione della nostra civiltà: esso riesce a mantenere un rapporto costante con le soluzioni architettoniche di ogni epoca.Il cotto anticamente non aveva una colorazione rossa perchè le antiche tecniche di cotture donavano a questo materiale un colore che variava dal giallo paglierino al rosa acceso all’interno di una totale stonalizzazione. Infatti nelle antriche pavimentazioni in cotto non ci sono pezzi uguali nella colorazione.
La nostra azienda usando le antiche tecniche di fabbricazione e la lavorazione a mano riesce a riprodurre lo stesso identico materiale che tuttavia risulta molto più resistente, essendo cotto a 1150 gradi e soprattutto uniforme nella qualità.