Il nostro cotto è frutto di un lungo percorso di lavorazione che, passo dopo passo, viene accuratamente eseguito a mano dai nostri artigiani e scrupolosamente controllato per garantire il miglior livello di qualità.

1. Stagionatura. L’argilla, estratta dalla cava, ricca di silicio e povera di ferro, viene depositata nel “cretaro” per essere sottoposta all’azione prolungata e depurante degli agenti atmosferici.

2. Stampaggio. Terminata la stagionatura, l’argilla viene impastata solamente con acqua, pressata e trasportata sui banchi di lavoro, dove sarà plasmata manualmente all’interno di uno stampo in legno.

3. Essiccazione. Ogni manufatto, prima di essere cotto, viene allettato a terra per completare il suo naturale ciclo di asciugatura.

4. Cottura. Ciascun mattone è disposto a catasta, all’interno del forno a legna e lasciato a cuocere ad una temperatura di oltre 1150 °C.

5. Selezione. Concluso il raffreddamento del materiale, tutti i pezzi sono sfornati, controllati e attentamente selezionati prima di essere ulteriormente nobilitati.

Se hai bisogno di una consulenza tecnica affidabile, noi de I Mastri Fornaciai siamo a tua disposizione, naturalmente gratuitamente. Per la ristrutturazione della tua ex-stalla ti consigliamo vivamente il nostro cotto fatto a mano, unico, ed eterno Contattaci gratuitamente compilando la form qui sotto: