Biocompatibilità ed ecosostenibilità, due termini molto simili ma, in realtà, con profonde differenze tra di loro.

La biocompatibilità è la caratteristica di un materiale di essere in armonia con l’ambiente. Essa è propria di materiali che, se immessi nell’ambiente, non lo inquinano. I materiali biocompatibili per eccellenza sono i materiali naturali.
Un materiale si definisce ecosostenibile se la sua presenza in termini di inquinamento, è facilmente “sopportata” dall’ambiente. Si tratta quindi di materiali il cui approvvigionamento e la cui produzione, non provoca il consumo sfrenato di risorse non rinnovabili e che, in quanto riciclabili o riutilizzabili, non si trasformano unicamente in rifiuti dopo l’utilizzo.
Definire un materiale biocompatibile, non è lo stesso che definirlo ecosostenibile. Viceversa, un materiale ecosostenibile, sarà quasi sicuramente anche biocompatibile.
Per comprendere a fondo la differenza tra i due sostantivi, si può considerare l’esempio del legno: ottimo materiale da costruzione, nonché materiale biocompatibile per eccellenza. Una casa costruita interamente in legno, è compatibile al 100% con l’ambiente, ma, non possiamo distruggere la foresta dell’Amazzonia per fare i nostri pavimenti”.
E’ chiaro quindi che il legno, pur essendo un materiale biocompatibile perchè in perfetta armonia con l’ambiente, non è ecosostenibile perché per il suo approvvigionamento è necessario alterare importanti equilibri naturali.
Il cotto, soprattutto il cotto fatto a mano, come quello di noi de I Mastri Fornaciai, è sicuramente un prodotto ecosostenibile, ideale per la tua casa, nel pieno rispetto dell’ ambiente che ci circonda.
Basti pensare che gli elementi che lo compongono sono acqua ed argilla pressata, lavorata interamente a mano dalle abili mani dei nostri mastri, lasciato ad essiccare all’ aria aperta, per poi essere cotto, a catasta, in forno alimentato a metano, il quale non produce fumi tossici, e lo stesso cotto non produce residui nocivi né per noi né per la natura che ci circonda!
Scegliere il nostro pavimento in cotto fatto a mano equivale allora al desiderio di tramandare l’eredità lasciataci dai nostri nonni, oltre ad avere a cuore l’ambiente che ci circonda, essendo il cotto un prodotto completamente ecocompatibile, prodotto nel completo rispetto della natura.