La storia delle forme d’arredamento è una miniera preziosa di informazioni, per capire come rendere unica la tua casa, nel rispetto di una storia millenaria, che abbraccia tutti i popoli del Mediterraneo.

m1Nel corso dei secoli, si sono fuse due categorie di forme: le forme tratte dal mondo naturale (astri, alberi, foglie, animali, etc.) e le forme geometriche (triangolo, quadrato, rettangolo, piramide, etc.). Presso i popoli antichi, le forme geometriche erano destinate a contenere (ad es., vasi, anfore); le forme tratte dal mondo naturale erano invece destinate a sostenere (ad es., colonne, piedi, capitelli).

Così, anche le forme dei nostri pavimenti in cotto antico fatto a mano riprendono le più antiche tradizioni della storia, forme che puoi scoprire sul nostro sito al seguente link: http://imastrifornaciai.it

Nell’Antico Egitto, l’arte dell’arredamento aveva raggiunto livelli altissimi, per varietà, eleganza delle forme e funzionalità (trasportabilità): gli ornamenti erano preziosissimi e prediligevano forme animali: ad esempio, i piedi di sedie, tavoli e letti erano spesso a forma di zampa di leone.

I Greci conobbero lo splendore dell’arredamento egiziano, ma svilupparono uno stile originale, improntato alla sobrietà: prevalsero le forme geometriche, anche negli elementi decorativi. La sintesi dello stile greco fu il letto (kline), centro della vita domestica. Solitamente era rettangolare, ma poteva anche essere rotondo (con tre piedi, per i banchetti).

m2Il “design” greco influenzò l’arredamento etrusco e poi romano. Gli etruschi mantennero la semplicità di linee del mondo greco e magno-greco. I Romani, invece, assimilarono il gusto orientale per la decorazione: foglie, animali, elementi floreali, arricchivano gli sfarzosi oggetti d’arredamento del patriziato romano. L’amore per l’arredamento contagiò così tanto i Romani, da renderli degli autentici cultori della materia.

Le forme e l’ergonomia degli arredamenti d’epoca tardo-imperiale passarono nel Medioevo. La vita feudale imponeva un arredamento scarno, trasportabile, essenziale e robusto nelle forme. Solo nel XIV secolo, lo stile architettonico Gotico influenzò l’arredamento, con linee allungate ed elementi decorativi architettonici, proprio come possiamo vedere nelle splendide cattedrali del nord Europa.

L’arredamento come lo conosciamo oggi ebbe origine nel Rinascimento italiano. Nelle dimore signorili, nelle ville e nella case dei ricchi mercanti, si ricuperò l’eleganza e la sobrietà dello stile greco-romano, unite ad un’attenzione per la funzionalità. Nei palazzi di quell’epoca, anche se non sopravvive nulla del mobilio originale, possiamo apprezzarne il gusto estetico, ammirando la pavimentazione, dove predominano i disegni geometrici modulari, creati con mattonelle in cotto, rettangolari e quadrate.

m3Se anche tu vuoi ricreare l’atmosfera di una dimora antica e nobile, comincia dai rivestimenti: la nostra azienda produce cotto antico fatto a mano, da più di un secolo. Creiamo pezzi nel rispetto delle forme della tradizione: mattonelle rettangolari, quadrate, triangolari, coppi e altri pezzi speciali. Usiamo soltanto terre con un alto contenuto di silicio, che favorisce il processo di creificazione : in cottura, il cotto vetrifica, diventando praticamente indistruttibile. Il nostro cotto, pertanto, è straordinariamente funzionale: ultraresistente, impermeabile, isolante, adatto sia per gli interni, sia per l’esterno. E le sue forme si ricollegano ad un gusto millenario, che affonda le sue radici nella cultura di matrice greca del sud Italia.

Non rinunciare a realizzare la casa dei tuoi sogni, la TUA casa!

Collegati al link sottostante! Compilando la form, potrai richiedere senza alcun impegno tutte le informazioni di cui hai bisogno, oltre a ricevere in omaggio il nostro catalogo:

http://imastrifornaciai.it

E per conoscere la nostra produzione di pezzi speciali e le loro forme, clicca qui: http://imastrifornaciai.it/mattoni-e-pezzi-speciali