Hai fatto mai caso che molte delle nuove villette o casali che vedi in giro hanno i piazzali esterni in cemento o asfalto?La maggior parte delle volte la scelta di utilizzare cemento o asfalto viene presa proprio per comodità contro le intemperie, in quanto con la pioggia e gli agenti atmosferici questi materiali sono ritenuti più resistenti.
Ma se invece fai caso alle ville “vecchie” o comunque ai casali che sono stati eretti tempo fa di cemento e asfalto sui piazzali non ne vedrai praticamente l’ombra… è tutto in cotto o in pietra!Credi che prima non pensasse nessuno alle intemperie, o che cotto e pietra non sono ugualmente resistenti agli agenti atmosferici?
Noi ti possiamo dire che il nostro cotto non solo è resistentissimo alle intemperie, ma è anche meglio del cemento o dell’asfalto, perchè il nostro cotto è ingelivo, ed essendo cotto ad oltre 1.150° ha una resistenza che nessun altro cotto può avere.Oltre a ciò, ricorda che usare cemento e asfalto significa fare un danno all’ambiente, perchè cemento e asfalto non sono prodotti naturali!Dai anche tu una mano all’ ecosostenibilità e, se devi scegliere tra cemento o cotto, scegli il cotto, perchè il cotto è naturale (come la pietra) e per di più è molto più raffinato…Infatti qualora si dovesse valutare anche l’aspetto architettonico, beh, non c’+ partita. L’Italia è il paese del cotto e della pietra naturale; qualsiasi altro tipo di materiale utilizzato per le pavimentazioni esterne, diverso da questi, non ha nessun collegamento storico e architettonico con il territorio in cui viene impiegato.